Archiviazione dati aziendali

Oggi i dati aziendali sono fra i beni più importanti per un’azienda, un elemento imprescindibile senza il quale le attività non potrebbero essere svolte. Questi rappresentano un vero e proprio patrimonio e devono essere salvaguardati, tanto per una questione di privacy e concorrenza quanto per evitare rischi relativi ad attacchi informatici o a catastrofi naturali. Abbiamo già visto come proteggere i dati aziendali in modo sicuro ed efficace, ma dobbiamo fare un passo indietro.

Oltre a capire come garantirne un elevato grado di sicurezza, è necessario anche capire come gestire l’archiviazione delle informazioni nel modo più efficace, così da evitare brutte sorprese.

Vediamo, allora, come archiviare i dati aziendali in modo sicuro, evitando così l’insorgere di gravi problematiche e trovando la soluzione più efficace per la loro memorizzazione e conservazione.

Dove archiviare i dati aziendali

Tralasciando l’archiviazione cartacea dei dati, la quale oggi non rappresenta più in alcun modo, neanche per piccole aziende, una soluzione efficace, esistono diversi metodi di archiviazione digitale dei documenti.

Questi potrebbero essenzialmente essere divisi in due tipologie: archivi on-site, ovvero archivi fisici inseriti all’interno dell’azienda, e in cloud, ovvero archivi digitali caricati esternamente.

USB e memory card

Queste non rappresentano un sistema di archiviazione sicuro per nessuna azienda, neanche la più piccola. Certo permettono di trasferire dati in modo semplice e veloce, ma sono troppo piccole e soggette a danneggiamenti. Risulta, inoltre, facile perderle e contengono una quantità di dati decisamente insufficiente.

Anche queste, tra l’altro, sono utilizzabili da un’unica persona alla volta e sono estremamente dipendenti dal dispositivo. Dal cellulare, ad esempio, ci ritroveremo impossibilitati ad accedere ai dati aziendali.

Schede di memoria

Prima dell’avvento del cloud computing, il sistema di archiviazione digitale maggiormente utilizzato era quello basato sugli hard disk, dispositivi di memoria di massa che utilizzano dischi magnetizzati per l’archiviazione delle informazioni.

Questi, però, rappresentano un archivio rumoroso e ingombrante, oltre che non scalabile. In alcuni casi può essere portatile, come gli HD esterni, ma la portabilità è appunto vincolata al possesso fisico del disco, quindi utile solo nel caso in cui i dati siano utilizzati da una singola persona.

Negli ultimi anni si sono poi affermate le SSD, unità di memoria a stato solido, le quali sono più veloci, durevoli, silenziose, leggere e portabili. Però, queste schede non ottimizzano le prestazioni, infatti, non risolvono le problematiche di uno storage fisico vincolato ad un PC.

Sistemi storage

L’esempio classico di un sistema di archiviazione dati storage è il server interno all’azienda al quale vengono collegati i computer aziendali interni all’ufficio, oppure gli armadi SAN (Storage Area Network), i quali presentano al loro interno decine di hard disk.

Questo è un sistema costoso e complesso da sviluppare, ma che permette di accedere ai dati in modo piuttosto veloce, oltre che archiviare e proteggere i documenti in modo efficace. La soluzione SAN occupa anch’essa grande volume e la dipendenza al luogo di lavoro, quindi all’accesso fisico all’archivio.

Sicuramente più valido è il NAS, Network-Attached Storage, un servizio remoto di file serving, sistema di archiviazione che utilizza più server dedicati che condividono dati grazie alla connessione alla rete. Questo permette la condivisione dei dati aziendali tra diversi dispositivi in contemporanea.

Sistemi di cloud storage

La soluzione più efficace, nonché forse la più utilizzata oggi, è quella di affidarsi a servizi di cloud storage, o cloud computing, i quali permettono di effettuare il salvataggio dei documenti aziendali direttamente sui data center, rendendoli accessibili da qualsiasi dispositivo in qualsiasi parte del mondo.

Esternalizzare la gestione dei dati ha senza dubbio dei pregi, come la maggiore flessibilità e scalabilità del servizio. Ma è sempre fondamentale affidarsi a degli esperti di cybersecurity in grado di assicurarti un’archiviazione dei dati della tua azienda efficace e sicura.

Archiviazione online dei dati

I dati aziendali raccolti vengono oggi conservati online, ovvero archiviati all’interno di uno spazio web nel quale è possibile organizzare, recuperare e condividere le informazioni. Questo spazio virtuale è il cloud.

Questo sistema è quello preferito dal punto di vista della sicurezza informatica, perché oltre a garantire elevati standard è anche conforme al GDPR e alla privacy policy.

Perché archiviare dati in cloud

Sono tante le ragioni che hanno reso l’archiviazione in cloud il sistema più scelto. Innanzitutto la maggiore dipendenza dai sistemi informatici e dalla connettività Internet, della quale le aziende non possono fare a meno. Flessibilità e comodità sono fra i vantaggi più ovvi. Grazie al cloud, infatti, è possibile accedere ai dati ovunque ci si trovi e in ogni momento della giornata, senza dover dipendere da server fisici. È infatti cambiato il modo di fruire le informazioni, di archiviarle e condividerle.

Archiviazione e backup devono andare di pari passo

L’archiviazione dei dati è ben diversa da quella di vent’anni fa e non dipende più da archivi cartacei o dischi locali/server fisici. Per evitare la perdita dei dati, è necessario affiancare sempre, al server cloud e quindi all’archivio, anche un sistema di backup, il quale garantisca un maggior grado di sicurezza.

Immancabile è anche un piano di Disaster Recovery, il quale permetterà il rapido ripristino dei sistemi e la possibilità di raggiungere i dati aziendali, senza che questi risultino compromessi, irraggiungibili o addirittura persi in seguito a gravi danni, naturali e non.

Il cloud storage è affidabile?

Conosciamo bene i vostri dubbi! Avendo a che fare ogni giorno con decine di aziende che si preoccupano di avere sistemi più sicuri per la protezione dei loro archivi, possiamo affermare che salvare i dati in cloud è sicuro.

Se dovessi avere ancora qualche perplessità, ti invitiamo a contattarci per una consulenza di cyber security, così da poter sviluppare insieme il servizio migliore per la tua realtà.

Ti aspettiamo!


bisogno di assistenza?

    Dichiaro di aver preso visione della web privacy policy
    Acconsento al trattamento dati di cui alla finalità b) in ambito marketing della web privacy policy

    articoli correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.