Sicurezza rete aziendale

L’obiettivo di questa attività è mettere in sicurezza i dati aziendali e l’infrastruttura IT, i quali malfunzionamenti potrebbero incidere in modo significativo sulle prestazioni dell’azienda, creando disservizi anche gravi.

Per aiutarti a proteggere la tua rete aziendale, i nostri esperti di sicurezza informatica ti consiglieranno sei efficaci modi che hai per mettere in sicurezza la tua rete informatica! 

Non sottovalutare la protezione della tua rete fissa e wireless, poiché la sua compromissione potrebbe comportare un importante danno economico alla tua impresa.

Se vuoi mettere davvero al sicuro i dati della tua azienda, è meglio affidarsi ad un partner in grado di creare un piano di sicurezza informatica adatto alla tua realtà.

Ma torniamo ai nostri consigli!

1. Munirsi di firewall perimetrale

Per proteggerti da accessi non autorizzati e minacce esterne come hacker, virus e malware, hai senza dubbio bisogno di proteggere la tua rete con un firewall aziendale. Questo componente IT è in grado di interporsi fra due reti, imponendo delle regole sul traffico di informazioni da ambo le parti.

I firewall vengono quindi posti fra la rete aziendale e internet, così da permettere solo a utenti autorizzati le comunicazioni. La loro installazione richiedere un’approfondita conoscenza dei protocolli di rete, per questo viene operata da consulenti informatici e permette di aumentare significativamente il livello di sicurezza delle reti.

Si stima, infatti, che il 40% della spesa delle imprese dedicata alla sicurezza delle reti (Network Security) sia spesa proprio sui firewall.

2. Tenere aggiornati i software

Se volete essere certi che il grado di sicurezza dei vostri sistemi e della vostra rete sia sempre elevato, non potete evitare di aggiornare i software, i quali vengono spesso utilizzati dagli hacker per fare breccia all’interno delle reti individuando le varie falle di un programma.

Una soluzione efficace può essere quella di esternalizzare la gestione e manutenzione dell’infrastruttura IT, magari attraverso un managed service provider (MSP), il quale si occuperà in maniera autonoma di mantenere i software costantemente aggiornati.

3. Non usare programmi pirati o software/plugin nulled

Fin da bambini ci insegnano a non utilizzare programmi scaricati illegalmente. Questo non soltanto per una ragione etica, che già basterebbe, ma anche per una questione di sicurezza dei propri dispositivi. I software crackati, infatti, sono uno dei maggiori pericoli per le aziende, poiché sono potenziali portatori di malware e virus che potrebbero infettare PC, siti e server.

Questi, inoltre, sono spesso versioni non aggiornate e corrotte, le quali offrono interessanti opportunità agli hacker intenzionati a entrare nella vostra rete internet.

4. Usare antivurs aziendali selezionati

Lasciate perdere gli antivirus gratuiti e le soluzioni che trovate preinstallate all’interno dei dispositivi, le quali non offriranno quasi mai una difesa valida agli attacchi informatici. Quello che dovete fare è selezionare un antivirus professionale che vi protegga in modo efficace, come quelli che installiamo noi.

Scegliete antivirus con gestione centralizzata, strumenti di monitoraggio, controlli anti ransomware e anti cryptazione non autorizzata. Diventeranno gli alleati più fidati delle reti delle vostre aziende!

5. Cambiare costantemente le password

Inutile dire quanto sia necessario non solo modificare le password di fabbrica, quelle impostate di default su tutti i dispostivi, ma anche di usarne di altamente sicure e di cambiarle frequentemente!

Per quanto si dia per scontata questa conoscenza capita spesso di imbattersi in password banali e che magari non vengono cambiate da svariati anni. Se non vogliamo subire accessi non autorizzati ai nostri dati, la gestione corretta e sicura delle password non può essere sottovalutata.

È necessario sviluppare una buona cultura in ambito sicurezza informatica e assicurarsi che ogni dipendente dell’azienda la condivida.

Definite delle linee guida e delle policy di accesso, in modo tale da assicurarvi che ogni membro dello staff conosca le informazioni e le procedure necessarie alla sicurezza delle reti.

6. Dotarsi di un intrusion detection and prevention system

Un altro strumento che puoi utilizzare per mettere in sicurezza una rete aziendale è l’utilizzo di un Intrusion Detection System (IPS), il quale è in grado di controllare traffico e attività, in modo tale da prevenire le intrusioni non autorizzate attraverso un’efficace identificazione.

Questi software, in grado di monitorare continuamente le attività della rete, sono muniti anche di un sistema di machine learning che gli permette di migliorare la propria capacità di rilevamento delle intrusioni malevoli attraverso l’analisi dei dati in tempo reale.


bisogno di assistenza?

    Dichiaro di aver preso visione della web privacy policy
    Acconsento al trattamento dati di cui alla finalità b) in ambito marketing della web privacy policy

    articoli correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.