Server iperconvergenti, la via migliore per aggiornare il parco Server

Server iperconvergenti, la via migliore per aggiornare il parco Server

Il rinnovo delle tecnologie presenti nel reparto IT aziendale è un problema che ciclicamente ritorna quando alcune tecnologie, riguardino esse l’hardware o il software, diventano obsolete oppure semplicemente per la necessità di caratteristiche superiori o più performanti.

In particolare, riguardo al rinnovo dei server fisici, per le aziende ci sono alcune interessanti novità che è bene valutare attentamente in questo momento storico di passaggio graduale ai servizi cloud: in questo articolo parleremo dei server iperconvergenti e di come questa nuova generazione di macchine può portare numerosi vantaggi nel proprio reparto IT.

 

Server iperconvergenti: di cosa si tratta?

Normalmente, in un’infrastruttura IT, coesistono diverse periferiche, ciascuna deputata ad una funzione particolare: switch di rete, load balancer, server, dispositivi di storage, e così via. Con il termine iperconvergenza si fa riferimento ad una nuova organizzazione della struttura appena citata che punta a riunire ed integrare tutte le diverse componenti in una unica, gestibile da un’interfaccia di controllo potente, decentrabile e flessibile.

I tre elementi classici di un data center, ossia computing, storage e networking, sono dunque riuniti in un unica macchina, che opererà in un sistema pensato per essere modulare. Il più grande vantaggio di un sistema iperconvergente è infatti la flessibilità,  rappresentata dalla capacità di aumentare potenza di calcolo, storage o il numero di networking semplicemente aggiungendo un “modulo” ulteriore nella propria infrastruttura.

 

Infrastruttura iperconvergente o cloud-based?

L’assoluto decentramento della risorse fisiche attraverso soluzioni interamente basate sul cloud è certamente la tendenza verso la quale ci si sta muovendo in ambito IT. Ma è davvero una soluzione già percorribile?
Verrebbe da rispondere: difficilmente. Gli aspetti negativi che rendono questa tecnologia ancora acerba, a fronte comunque di vantaggi non indifferenti, sono essenzialmente due: i costi e una connettività non ancora sufficiente.

  1. In Italia purtroppo la velocità media delle connessioni è ancora piuttosto bassa e nettamente inferiore alla media europea: questo rende le applicazioni interamente basate sul cloud non ancora sufficientemente stabili e performanti, specialmente quelle aziendali che necessitano di affidabilità massima.
  2. Il secondo svantaggio sono i costi, ancora abbastanza alti soprattutto per quanto riguarda lo storage. Per le aziende che necessitano di archiviare grosse moli di dati ma prive di un budget che giustifichi la scelta di soluzioni cloud, affidarsi a infrastrutture fisiche rappresenta ancora la scelta più opportuna.

Scegliere una infrastruttura fisica, quindi, permette di avere una risorsa sempre presente e dal costo contenuto: in un momento cruciale come il cambio macchine è importante però dotarsi di soluzioni all’avanguardia e pronta per il futuro. Le soluzioni iperconvergenti rappresentano in questo senso lo stato dell’arte dell’offerta per i reparti IT.

 

Il rinnovo del reparto IT: cosa prevedere nella scelta

Al momento di procedere al rinnovo del parco macchine aziendale, avendo optato per una infrastruttura basata su server iperconvergenti, è bene porre l’attenzione su alcuni aspetti.

Innanzitutto la scelta del partner tecnico deve ricadere su aziende serie e competenti su questa particolare tecnologia, in maniera che possano fornire assistenza durante la scelta dei particolari modelli di server e assistenza qualificata durante l’utilizzo giornaliero. Da questo punto di vista è necessario valutare le necessità aziendali in maniera da evitare soluzioni sovradimensionate e per cui inutilmente costose: esistono oramai diversi opzioni nel panorama delle macchine iperconvergenti e un tecnico esperto saprà senz’altro guidare la scelta verso le soluzioni adatte.

Per concludere, possiamo dire che scegliere di rinnovare la propria infrastruttura IT adottando tecnologie iperconvergenti darà senz’altro molti vantaggi in termini di semplicità di gestione, flessibilità e controllo dei costi.