Office365: una suite di produttività on the cloud per collaborare, condividere, competere.

Office365: una suite di produttività on the cloud per collaborare, condividere, competere.

Gli effetti della recente pandemia causata dalla diffusione del virus SaRS-CoVid19 hanno modificato radicalmente i flussi di lavoro di moltissime aziende, le quali, costrette alla semi-immbolità a causa delle restrizioni del lockdown, hanno scoperto le possibilità offerte dallo smart working e del lavoro agile.

Per adeguarsi a questo nuovo regime lavorativo, in maniera parallela è stata adottata tutta una serie di nuovi strumenti software, laddove non fossero già usati regolarmente, atti a sostenere questo nuovo tipo di approccio al lavoro.

Fra questi strumenti, una posizione significativa è rappresentata dalle suite di office productivity, fra i quali spicca sicuramente Office 365, l’ultima iterazione del famoso pacchetto di applicativi targato Microsoft, dalla storia oramai trentennale. Unitamente agli strumenti classici, come Word, Excel, Powerpoint, Outlook, l’ultima versione di Office è orientata alla collaborazione on the cloud, con una serie di tool che semplificano la condivisione di documenti, la collaborazione real time fra membri dello stesso team di lavoro, l’organizzazione dei task e molto altro.

Il pacchetto Office, nella sua versione 365, è diventato un servizio acquistabile con un piano mensile (dai costi variabili a seconda del numero di utenti), ossia quello che viene definito comunemente SaaS (software as a service). Incluso in questo costo mensile, oltre ai vari tool di produttività, è presente una serie di servizi come spazio di storage, caselle email, sistemi di antivirus e supporto telefonico. Non si tratta dunque più di un pacchetto di software del quale effettuare l’acquisto una tantum, ma di una serie di servizi dedicati al mondo business completi e potenti.

Negli altri articoli dedicati ad Office 365 abbiamo analizzato i tool per la collaborazione remota di team decentrati: in questo articolo metteremo in evidenza invece i servizi aggiuntivi che completano l’offerta professionale della suite Microsoft.

Spazio storage: Microsoft One Drive

Incluso nel piano mensile di Office 365, come dicevamo, è presente il servizio OneDrive, ossia uno spazio di archiviazione di 1Tb dedicato all’archiviazione e condivisione di file fra membri dello stesso team, con la possibilità di inviare anche link pubblici a determinati file o cartelle. Lo stesso spazio viene utilizzato anche per salvare i file creati dalle varie applicazioni in maniera che siano sempre sincronizzati per potervi collaborare anche in real-time.

Sicurezza e compliancy

Office 365 prevede un sistema di sicurezza per le email chiamato Exchange Online Protection, comprensivo di protezione spam, malware e altre minacce oltre a vari tool dedicati al controllo della privacy con possibilità di settare password e criteri di accesso in maniera avanzata.

Supporto telefonico e uptime garantito

Un grande plus del servizio on the cloud di Microsoft è la presenza di un supporto telefonico attivo 24 ore su 24 per la risoluzione di problemi e compreso nella tariffa mensile. Oltre a ciò, un uptime garantito del 99,9% contribuisce a rendere l’esperienza di utilizzo estremamente solida.

Protezione avanzata contro le minacce

In Office 365 è presente una tecnologia chiamata Advanced Threat Protection che, riassumendo, consiste in una serie di firewall, antivirus, meccanismi di sicurezza, controllo degli accessi raggruppati in un comodo pannello dedicato, che permette di tenere sotto controllo tutti gli aspetti inerenti alla sicurezza dell’ambiente di lavoro virtuale, anche e soprattutto da remoto.

In conclusione, come abbiamo visto, la suite Office 365 di Microsoft comprende molto di più che i soliti software classici di produttività come Word, Excel o Powerpoint: si tratta di un vero e proprio ufficio virtuale, completo delle dotazioni di sicurezza e servizi collaterali pronti per essere utilizzati. facilitare la collaborazione e, in ultima analisi, rimanere competitivi nel mercato anche in tempi complicati come questi.