Gestione ed assistenza informatica: quali differenze fra piccole, medie e grandi aziende?

Gestione ed assistenza informatica: quali differenze fra piccole, medie e grandi aziende?

Gestire un’infrastruttura informatica per un’utenza di tipo aziendale è un’attività che richiede un’attenta pianificazione ed un’analisi approfondita del tipo di business che dovrà supportare.

I risultati di queste considerazioni possono dar vita a strutture informatiche molto diverse fra loro per complessità, costo e difficoltà di gestione.

Le differenze non sono date solamente dalla dimensione dell’azienda: dando per scontato che nessuna attività imprenditoriale nel 2019 possa fare a meno di un qualche tipo di struttura informatica, può benissimo accadere che un piccolo business fortemente improntato all’innovazione tecnologica possa avere necessità di un reparto IT molto avanzato, al pari di aziende di dimensioni ampiamente maggiori.

Semplificando, possiamo però dire che normalmente una piccola media azienda avrà bisogno di una struttura leggera e sicura, con un’assistenza magari gestita esternamente, e viceversa un’azienda di grandi dimensioni dovrà dotarsi di soluzioni più complesse, per le quali un partner specializzato diventa una scelta fondamentale.

Infrastruttura informatica per una piccola azienda

Nel caso di un’azienda di piccole dimensioni, ma che voglia comunque dotarsi di una struttura informatica prestante e sicura, la scelta di affidarsi ad un partner che ne gestisca la creazione e ne assicuri la successiva manutenzione, è senz’altro una scelta che può contribuire a contenere i costi e massimizzare l’efficienza.

Un’analisi preventiva delle necessità specifiche del tipo di business permetterà di selezionare il tipo e la quantità di periferiche necessarie, dai server alle infrastrutture di rete, al software di gestione, per non ritrovarsi con un sistema informatico sottostimato ed evitare al contempo costi inutili.

Successivamente, durante la fase dell’effettiva installazione, l’intera struttura verrà messa a regime in maniera che rimanga efficiente e sicura. A seconda del tipo di contratto, se di gestione totalmente esternalizzata o parzialmente gestita, l’azienda partner si occuperà poi di intervenire in caso di necessità di assistenza, aggiornamento software o hardware, o minacce alla sicurezza.

In generale, stipulando un contratto di questo tipo con un’azienda specializzata, si potrà dormire sonni tranquilli, sapendo di poter contare su una consulenza continua in ogni momento.

Infrastrutture informatiche per medie grandi aziende: da semplice assistenza a partner commerciale

Nel caso di aziende di dimensioni più importanti, un semplice contratto di assistenza non è più sufficiente a garantire l’adeguato supporto tecnologico a business già strutturati e dalle grandi necessità in termini di scalabilità, efficienza, sicurezza.

In questo caso, l’azienda specializzata in sistemi informatici diventa un vero e proprio partner commerciale con l’obiettivo condiviso di aumentare il business tramite l’utilizzo di soluzioni informatiche all’avanguardia, estremamente performanti e con misure di sicurezza allo stato dell’arte.

Avvalersi di un partner che sappia gestire e bilanciare efficacemente questi aspetti significa nel lungo periodo creare un vantaggio nei confronti della concorrenza e un tassello fondamentale della crescita aziendale.

Per strutture di grandi dimensioni lo scenario tecnologico attuale offre una varietà di prodotti estremamente avanzati che assicurano scalabilità, sicurezza e prestazioni,  come server iperconvergenti, firewall next-gen, soluzioni ad alta affidabilità, sistemi di disaster recovery, integrazione con servizi cloud.

Scegliere un partner che abbia competenza ed esperienza in questo tipo di tecnologie diventa indispensabile.

Come funziona la gestione esterna di una infrastruttura informatica? 

A prescindere dalla grandezza dell’azienda e dalla complessità del sistema informatico, un contratto che prevede una gestione esterna del reparto IT aziendale viene definito MSP, o managed service provider. Attraverso un costo fisso, vengono previsti una serie di servizi. I più frequenti sono:

  • Supporto IT
  • Consulenza IT
  • Storage
  • Web & Mail hosting
  • Disaster recovery
  • Sicurezza e protezione
  • Monitoraggio pro-attivo
  • Backup

Questi servizi possono essere erogati remotamente o installati localmente e gestiti remotamente. L’azienda specializzata si collegherà dalla propria sede attraverso software di controllo remoto detti RMM (Remote monitoring and management), con la possibilità quindi di un monitoraggio costante sul buon andamento del sistema e di intervento immediato in caso di necessità.