Firewall in Azienda, quali caratteristiche deve avere e come sceglierlo

Firewall in Azienda, quali caratteristiche deve avere e come sceglierlo

Parte integrante di ogni sistema informatico aziendale, il firewall ha il compito di filtrare le connessioni in entrata, separando quelle legittime da quelle potenzialmente malevole, un compito estremamente importante per assicurare la sicurezza globale del sistema e prevenire eventuali attacchi.

I firewall di livello enterprise sono differenti da quelli consumer, integrando al loro interno tecnologie avanzate ed estremamente potenti; vediamo assieme in questo articolo dove risiedono queste differenze e quali aspetti valutare nella scelta di un buon firewall per l’infrastruttura IT della propria azienda:

Firewall enterprise vs firewall consumer

Come per molte altre tecnologie, ci sono delle differenze marcate fra un firewall adatto ad un computer personale, o per una piccola rete domestica, ed un firewall che debba proteggere il sistema informatico di un’azienda.

  • Soluzione combinata hardware e software: in un sistema di firewall aziendale, innanzitutto, ci si trova di fronte ad una soluzione integrata hardware e software.
    Questo perchè gli elaborati algoritmi e tecniche di deep-learning che vengono utilizzate per aumentare il grado di sicurezza offerto necessitano di potenza di calcolo dedicata, che nel caso di soluzioni software-only andrebbero a incidere sulle prestazioni del sistema stesso.
  • Sistema operativo proprietario: un firewall enterprise possiede solitamente un sistema operativo a se stante, che permette di gestire e impostare le funzioni del firewall stesso fin nei minimi dettagli.
  • Tecnologie avanzate: la differenza principale con un firewall casalingo, riguarda le tecnologie adottate: deep learning, IPS, sandboxing, ispezione SSL e altre, sono normalmente presenti solo su firewall di classe enterprise.

Tecnologie avanzate per una sicurezza globale

In un firewall adatto all’uso aziendale, come dicevamo, sono presenti tutta una serie di tecnologie che, nel loro complesso, mirano ad un unico obiettivo: fornire il grado più alto possibile di sicurezza. Vediamo assieme qualcuna di queste tecnologie.

 

  • Deep Learning: un’intelligenza artificiale che impara autonomamente attraverso l’analisi del comportamento dell’utente e riconosce minacce inedite
  • Intrusion Prevention System: protocollo di prevenzione degli accessi non autorizzati. Identifica le attività sospetta, logga il tentativo di accesso e blocca l’attività.
  • Sandboxing: esegue le analisi su attività sospette in un ambiente virtualizzato, garantendo la sicurezza del resto dell’infrastruttura.
  • Motore antimalware: analisi per la presenza malware continua dell’intero traffico.
  • Analisi del traffico: identificazione di traffico sospetto creato da processi non riconosciuti.

 

Come scegliere il firewall adatto alla propria azienda

Le soluzioni commerciali di firewall di livello enterprise sono innumerevoli e adatte ad ogni budget. Essendo un elemento di fondamentale importanza per la sicurezza aziendale, è bene non risparmiare eccessivamente: genericamente, esistono marchi con comprovata esperienza nel campo e affidarsi ad uno di questi marchi è senz’altro una buona scelta.

Oltre ovviamente al grado di sicurezza offerto dalle singole soluzioni, durante la scelta è bene controllare la semplicità d’uso: i centri di controllo dei firewall nextgen sono generalmente molto user-friendly ma allo stesso tempo molto avanzate.

Alcuni sistemi offrono anche funzionalità cloud per gestire le funzioni anche remotamente.

Il firewall: punto nevralgico della sicurezza aziendale

Per concludere: il firewall è uno dei dispositivi di sicurezza della rete informatica aziendale più importanti ed è necessario ponderare accuratamente la scelta.

Un firewall di livello enterprise, meglio se nextgen (comprensivo cioè di tutte le funzionalità più recenti, come deep learning e IPS), deve essere affidabile nel tempo: meglio quindi affidarsi a soluzioni di comprovata efficienza di marchi con una solida esperienza nel settore. In questa maniera, l’infrastruttura IT risulterà protetta in maniera soddisfacente per un lungo periodo di tempo.